Scrivere una mail in inglese ad un professore

Il formalismo accademico non va assolutamente dimenticato quando, per esigenze burocratiche o attinenti allo studio, devi comporre una email indirizzata ad un professore.

La lingua inglese prevede una certa solennità a questo tipo di comunicazioni e va sicuramente rispettata, memorizzata ed applicata.

Quindi se hai necessità di rivolgerti ad un tuo professore tramite email, per velocizzare il passaggio di informazioni, attieniti ai consigli che ti darò in seguito.

 I dieci punti focali per redarre una mail formale ad un professore accademico

1. Rileggi attentamente tutto il programma del professore in questione. La tua domanda, se riferita ad un chiarimento sulle lezioni svolte, potrebbe trovare risposta palese nei testi delle lezioni già svolte. Se fai questo errore, perderesti un po’ di punteggio agli occhi del tuo docente

2. Sei sicuro che la mail sia il modo più corretto per comunicare con il tuo professore? A volte una conversazione fatta a quattr’occhi è più semplice e diretta

3. Utilizza il tuo account di posta accademico, non personale; rischieresti che il tuo messaggio non venga neanche aperto. Per lo stesso motivo trova un oggetto esplicativo che riassuma brevemente la domanda da porre

4. Inizia la lettera con saluto formale, evita “Hi” o “Hello”: questi saluti tienili per i tuoi amici

5. Arriva subito al punto del problema o della domanda, e offri già in prima battuta una possibile soluzione; guadagnerai stima dal docente

6. Inserisci anche eventuali allegati, se ritieni che siano utili a capire il problema

7. Firma con il nome per esteso (Nome, Cognome) e indica anche il corso di provenienza, oltre al tuo numero di matricola

8. Controlla in modo maniacale sia l’ortografia che il senso delle frasi. Mai e poi mai il tono deve essere offensivo. Chiedi eventualmente un consiglio da qualche tuo compagno di corso

9. Non demoralizzarti se la risposta tarda ad arrivare. Non chiedere spiegazioni sul ritardo di un feedback

10. Se e quando arriverà la risposta dal tuo docente, ringrazia in modo semplice. Se il messaggio non contiene una soluzione esaustiva, chiedi eventualmente la disponibilità ad un incontro di persona

Qualche esempio concreto per la tua mail

Partiamo dal saluto iniziale:

– Dear Mr. Smith oppure Dear Dr. Smith; in ogni caso MAI sbagliare di scrivere il nome del tuo professore!

da non utilizzare: Hi Mr. Smith oppure Hello Teacher!

L’oggetto della mail:

– chiaro diretto e conciso, come ad esempio: UNI003 – Lesson n.3: question about sperimental guide

da non utilizzare: need more info e neanche oggetti più lunghi della mail stessa!

Clicca qui per un esempio di email con richiesta al professore.

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.